Una volta accolto al centro, l’ospite viene seguito durante la sua fase di Astinenza senza uso di droghe o farmaci sostitutivi; durante questo periodo la persona svolge particolari procedimenti che l’aiuta a superare i disagi fisici e mentali legati all’astinenza. In questa testimonianza Rossano spiega come si sia sentito soddisfatto di essere riuscito a svolgere l’esercizio ‘Stare di fronte’, consapevole di come possa aiutarlo nella vita ad affrontare anche le situazioni più difficili:

“Oggi ho iniziato l’esercizio ‘Stare di fronte’, per come è iniziato questa mattina ammetto di essermi sentito scoraggiato…non riuscivo a stare tranquillo né a mio agio, la difficoltà maggiore era quella di non ridere. L’ho ripetuto più volte ed ogni volta è andata meglio, ma poi, parlando con l’incaricato che mi segue e spiegandogli la mia difficoltà, lui mi ha proposto di fare un altro tentativo con lui…Sono davvero contento di aver accettato, perché il risultato mi ha reso felice e soddisfatto: sono riuscito a svolgere l’esercizio con successo e tranquillità, stando a mio agio ed ho raggiunto un grande sollievo. Lo ringrazio davvero molto, mi ha reso orgoglioso portare a termine l’esercizio con successo!”

Rossano A.

[social_share style=”circle” align=”horizontal” heading_align=”above” text=”” heading=”” facebook=”1″ twitter=”1″ google_plus=”1″ linkedin=”1″ pinterest=”1″ link=”” /]

Tags:

Comments are closed