Farmaci da prescrizione

drogaefarmaci

Farmaci

Sembra impossibile eppure ogni giorno almeno 2500 giovani fanno uso di farmaci da prescrizione per la prima volta. Si tratta di un problema in costante crescita negli ultimi anni, infatti sono tantissime le persone che senza accorgersene iniziano a farne un certo abuso.

I numeri offerti da un'associazione contro la droga e l'assunzione di farmaci, dimostrano che oltre 2,1 milioni di persone all'anno, iniziano a entrare in questo “giro”, mentre 2 milioni abusano di marijuana pensando che non abbia effetti negativi e drastici sul corpo. A questa classifica, bisogna aggiungere il milione di persone che ogni anno abusa di tranquillanti per vivere una vita “serena”.

Le persone che iniziano ad abusare di farmaci e psicofarmaci da prescrizione, sono racchiusi nella nicchia di età che va dai 12 a 17 anni. A volte le famiglie di giovani che iniziano ad abusarne, non si accorgono nemmeno del disagio dei figli e quindi il consumo continua ad aumentare e a mietere le vittime. Pensate che nel 2000, erano solo 3,8 i milioni di americani che facevano abuso di farmaci e psicofarmaci, oggi la situazione è peggiorata notevolmente superando i sei milioni.

Delle cifre davvero impressionanti che servono a capire nel dettaglio che la situazione interessa tutto il mondo.  L’utilizzo di queste sostanze con le indicazioni del medico può avere sicuramente un effetto terapeutico, ma quando si inizia ad abusarne possono portare anche alla morte.

Purtroppo buona parte dei giovani non vuole capire seriamente il problema e pensa che fare uso di farmaci e psicofarmaci sia normale. Per quale motivo una persona pensa di prenderne senza consiglio medico? Nella maggior parte dei casi si è alla ricerca di un po’ di benessere per eliminare tutte quelle emozioni e sensazioni spiacevoli emozioni e le situazioni di stress.

I giovani sono convinti che dal momento che i farmaci e gli psicofarmaci da prescrizione sono prodotti da aziende famose nel settore farmacologico non possono fare male come la cocaina o l’eroina. Pensate che alcune persone fanno abuso di OxyContin, Cidin e Morfina per sentirsi meglio, magari chiedendoli ad amici e parenti che ovviamente forniscano il farmaco alla persona di cui si fidano.

Alla domanda “perché hai iniziato ad abusare di farmaci o di droghe illegali?”, molti rispondono che lo fanno per sentirsi a loro agio e accettati dagli amici. Il problema e che senza accorgersene, si ritrovano in fretta ad assumerne in continuazione con la sola speranza di poter stare meglio.

Il problema in parte riguarda anche la prescrizione da parte dei medici che pensano così di combattere e risolvere alcuni disturbi che vengono riscontrati nella maggior parte dei giovani. I decessi per overdose da farmaci e psicofarmaci sono in continuo aumento, pensate che l’assunzione di alcune tipologie di farmaco, può essere mortale.

Nel 2008 sono morte 8.500 persone e nel loro corpo è stata trovata traccia di farmaci o psicofarmaci presi da anni senza consiglio medico.

È chiaro che l’assunzione dei farmaci o psicofarmaci da prescrizione, può essere micidiale come l'abuso di qualsiasi sostanza illegale.  Pensare di recuperare persone che hanno questa dipendenza è molto difficile e il trattamento riservato a queste persone è lo stesso fornito alle persone dipendenti da droga.

Le conseguenze dell'assunzione di farmaci e psicofarmaci sono:

  • secchezza delle fauci
  • ipersudorazione
  • disturbi motori e dell'equilibrio
  • tremori
  • disfunzioni sessuali
  • problemi respiratori
  • problemi cardiocircolatori
  • carenze alimentari

I sintomi dell'astinenza da farmaci e psicofarmaci sono:

  • insonnia
  • squilibrio del sonno
  • nervosismo
  • tensione diffusa
  • umore depresso o euforico
  • cognizione ridotta
  • problemi motori
  • tachicardia
  • aritmia

L'uso smodato di farmaci e psicofarmaci può portare la persona ad assumere schemi comportamentali quali l'assunzione schematica di sonniferi per dormire, stimolanti per alzarsi o tranquillanti per rilassarsi. A lungo andare questo tipo di uso del farmaco attiva sintomi tipici della dipendenza, quali tolleranza ed astinenza.

Molte persone sono convinte che i farmaci antidolorifici o quelli per stimolare il sonno, non abbiano riscontri negativi sul corpo ma in realtà non è cosi. Le persone che sono dipendenti dai farmaci, devono essere aiutate attraverso il recupero completo.

Si tratta di un percorso difficile da affrontare perché spesso non si ottengono risultati immediati. Se si sceglie il programma giusto, le possibilità di riuscita sono piuttosto elevate. Un processo di recupero può fornire al paziente un supporto nutrizionale sotto forma di vitamine, minerali e altri integratori che aiutano a disintossicare il corpo; il tutto accompagnato da cibo sano e bevande a tutte le ore, esercizio che centrano l'attenzione sull'importanza di volere bene a se stessi.

Si tratta di un elenco che descrive il programma proposto, in tutto il mondo questi strumenti aiutano i tossicodipendenti da farmaci e droghe a smettere con l'abuso per vivere una nuova vita.

Vai alle Info droga

Contattaci per avere informazioni sul percorso riabilitativo del Programma Narconon.

Che aspetti? Chiama subito e salva una vita!

chiama-subitoaiuto-immediato

[formget formcode='kCXj-177095/i' autoresize='true' height='667' tab='page']